VADEMECUM del DOCENTE dell’IIS “B. Lotti” di Massa Marittima.

VADEMECUM PER IL DOCENTE (delibera n. 2 del Collegio del 13 settembre 2016)

GLOSSARIO:

  1. COORDINATORE DI CLASSE: tiene le fila di ciò che succede nella classe, sia tra i docenti che tra gli studenti e i rapporti tra gli uni e gli altri, facendo da filtro tra studenti-famiglie-docenti.

  2. CONSIGLIO DI CLASSE: è composto da tutti i docenti della classe compresi i docenti di sostegno o di potenziamento.

  3. DIPARTIMENTO PER ASSE: è un’articolazione del Collegio che raggruppa materie afferenti a competenze che si integrano fra loro. Sono quattro:

  1. asse dei linguaggi per le competenze linguistiche e comunicative, cornice di riferimento culturale generale (classi di concorso: materie letterarie (050), italiano e latino (051), Religione Cattolica + Inglese (A346), Francese (A246), Tedesco (A546)

  2. asse matematico per le competenze per acquisire capacità di giudizio applicando i principi e i processi matematici di base (classi di concorso: matematica (047), matematica e fisica (049), fisica (038), informatica (042)

  3. asse tecnico scientifico per le competenze legate alla consapevolezza dei legami tra scienza e tecnologia (Classi di concorso: scienze naturali (060), chimica (013), geografia economica (039), scienze degli alimenti (057), Tecnologie e Tecnica Grafica (071), tutte le discipline ingegneristiche e simili (034, 054, 011, 016, 072).

  4. asse storico sociale per le competenze che permettono il riconoscimento dei contesti socio-economici e storici delle condizioni di vita (classi di concorso: Discipline Giuridiche (019), storia (A050), discipline enogastronomiche escluso scienze degli alimenti).

  1. DIPARTIMENTO DISCIPLINARE: è un’articolazione del Collegio che riunisce i docenti della stessa materia o (solo nel caso di unico docente di quella materia) di materie molto affini, indipendentemente dall’istituto di insegnamento.

  1. DIPARTIMENTO D’INDIRIZZO: riunisce i docenti che insegnano in uno stesso indirizzo.

MESE DI SETTEMBRE, adempimenti:

  1. dare il proprio recapito e prendere le credenziali del registro in segreteria

  2. visionare sul sito ( http://www.islotti.edu.it/ ) della scuola l’area docenti, documenti e in particolare il POF e il PTOF e le faq del registro elettronico visionabili al link http://www.islotti.edu.it/wp-content/uploads/2015/12/FAQ-del-Registro-Elettronico.pdf

  3. visionare le circolari e gli impegni previsti sul registro elettronico

  4. partecipare alle riunioni di Dipartimento per la Programmazione per Dipartimento Disciplinare.

MESE DI OTTOBRE, adempimenti:

  1. insediamento del consiglio di classe in cui verrà compilata la programmazione delle attività della classe (disponibile sul sito http://www.islotti.edu.it/materiale-docenti). Il testo compilato deve essere caricato nel registro elettronico nella sezione RELAZIONI.

  1. Preparare la PROGRAMMAZIONE MODULARE INDIVIDUALE (modulo disponibile sul sito http://www.islotti.edu.it/materiale-docenti).

MESE DI NOVEMBRE, adempimenti:

  1. consiglio di classe con la presenza dei rappresentanti di genitori e studenti: viene presentata la Programmazione delle attività della classe già discussa e preparata nei consigli di ottobre alla presenza dei soli docenti.

  2. Caricare sul registro elettronico entro il 31 ottobre la PROGRAMMAZIONE MODULARE INDIVIDUALE, seguendo il percorso: registro di classe-relazioni-piano di lavoro.

  3. Caricare la PROGRAMMAZIONE MODULARE INDIVIDUALE sul registro del professore-materia-relazioni-piano di lavoro.

MESE DI DICEMBRE, adempimenti:

  1. RIUNIONE DI DIPARTIMENTO PER ASSE: Ci si riunisce per assi secondo l’articolazione prevista per raggruppamenti di discipline. Coordina il coordinatore di asse. Si analizza la prova di verifica delle competenze per la certificazione delle competenze prevista per la fine del biennio predisposta per l’anno precedente e i relativi risultati, al fine di apporre le dovute modifiche per migliorarla.

  1. RICEVIMENTO generale delle famiglie.

MESE DI GENNAIO, adempimenti:

  1. INIZIO DEL PENTAMESTRE

SCRUTINI del primo periodo, adempimenti: si rimanda alla circolare della dirigente. Il trimestre si chiude a dicembre, ma la scrutinio si svolge nei primi giorni di gennaio, secondo calendario. Prima dello scrutinio, ogni docente DEVE inserire le lacune di ciascuno studente nella sezione voti proposti-note e DEVE inserire le modalità di recupero nella sezione voti proposti-recupero. Si raccomanda di fare quanto richiesto prima dello scrutinio perché dopo NON E’ PIU’ POSSIBILE. Se il consiglio lo ritiene opportuno, si attiva un corso di recupero o uno sportello.

MESE DI FEBBRAIO, adempimenti:

  1. GESTIONE DEL RECUPERO: è necessario condividere con gli alunni la modalità di recupero, concordando un calendario di interventi e verifiche con il singolo e con l’intera classe se utile. L’intervento deve essere tracciato e registrato sia negli argomenti della lezione, sia nella sezione del registro dedicata al recupero (nella pagina delle valutazioni in alto a destra). Al termine delle azioni di recupero deve essere registrata la valutazione riportata o come voto o come esito positivo: se si ritiene necessario si può inviare notizia alla famiglia tramite il registro elettronico. Per i consigli di marzo devono essere indicati gli alunni che hanno saldato il debito, considerando l’esito sul recupero distinto dalla valutazione per la materia.

  2. INCONTRO DEL DIPARTIMENTO PER ASSI: si riuniscono gli assi per concordare griglie di osservazione di autovalutazione e prove congiunte al fine di attribuire una valutazione sulle competenze d’asse al termine del biennio.

  3. INCONTRO GLH: con l’intero consiglio di classe e il medico responsabile e i genitori si verifica il PdP (http://www.islotti.edu.it/materiale-docenti didattica speciale, protocolli e modulistica) e si delinea una linea di intervento.

  4. CONSIGLI DI CLASSE con i rappresentanti di genitori e studenti per la verifica dell’attività didattica e dell’andamento disciplinare.

MESE DI MARZO, adempimenti:

  1. CONSIGLI DI CLASSE VALUTAZIONE INTERPERIODALE. Prima del consiglio è necessario caricare la valutazione interperiodale e l’esito del recupero (si deve pertanto aver effettuato moduli o lezioni di recupero come concordato in occasione dello scrutinio e aver registrato in apposita sezione del registro le verifiche svolte con annotazioni il più precise possibili per comunicare anche ai genitori ogni problematica). Si compila la scheda di valutazione che verrà consegnata dal coordinatore in occasione del ricevimento pomeridiano dei genitori.

  2. RICEVIMENTO POMERIDIANO DEI GENITORI.

MESE DI APRILE, adempimenti:

  1. RIUNIONE DI ASSE. Viene concordata una prova comune di asse per la classe seconda al fine di certificare le competenze raggiunte. Viene anche concordata la scelta dei libri di testo del prossimo anno: ogni docente deve compilare una scheda relativa alla classe dove ha svolto la docenza indipendentemente dagli incarichi dell’anno successivo.

  1. RIUNIONE DI DIPARTIMENTO PER INDIRIZZO. Ci si riunisce suddivisi per dipartimento (partecipano tutti i docenti nel dipartimento in cui hanno la maggioranza delle ore di insegnamento se nominati su classi di dipartimenti diversi) per proporre gli acquisti e la gestione dei laboratori dell’anno seguente.

MESE DI MAGGIO, adempimenti:

  1. LIBRI DI TESTO. Dalle decisioni emerse dalle riunioni per Asse, in accordo con i colleghi di materia, ogni docente compila la scheda delle nuove adozioni verificando il ISBN e il nuovo prezzario. Ogni nuova adozione deve esser corredata di una relazione specifica che giustifichi il cambiamento e tenendo sempre presente il tetto di spesa indicato annualmente dal Ministero per l’intero consiglio di classe. Le proposte verranno comunicate nel consiglio di classe e ratificate nel collegio. Successivamente al collegio, ogni docente si farà carico di verificare ulteriormente la correttezza dei dati inseriti nella piattaforma della scuola tenuto conto che errori di codice ISBN avranno conseguenze negative molto significative per l’utenza e anche per l’opinione sulla scuola.

  1. CONSIGLIO DI CLASSE : Vengono proposte le adozioni di libri di testo e analizzata la situazione valutativa degli alunni per gestire una corretta attività di recupero che tenga anche conto di possibili stage e/o tirocini. Questa riunione è particolarmente importante per avere una visione abbastanza precisa del profitto dei singoli studenti a un mese dalla fine dell’anno scolastico.

  1. COLLEGIO. Oltre all’approvazione dei libri di testo proposti, viene notificata l’eventuale presenza di esami d’idoneità: ogni insegnante dovrà verificare la propria convocazione. Viene anche comunicato e variato, in caso di sovrapposizioni per docenti impegnati in altre scuole, il calendario degli scrutini. Si dà la disponibilità a fare docenza nei corsi di recupero.

MESE DI GIUGNO, adempimenti:

  1. SCRUTINI da svolgersi nei consigli di classe previa compilazione delle proposte di voto e di comportamento e annotazioni per il recupero. I coordinatori telefoneranno agli alunni non ammessi per notificare l’esito negativo dello scrutinio.

  2. COLLEGIO conclusivo: viene ratificata l’attività dell’anno scolastico, come gli esiti dello scrutinio, dei progetti svolti e delle attività delle funzioni strumentali.

  3. L’attività didattica termina il 30 giugno: fino a quel momento, i docenti a t.i. e quelli con contratto fino al 31 agosto non possono chiedere le ferie e sono a disposizione per qualsiasi eventualità.

MESE DI LUGLIO, adempimenti:

  1. SVOLGIMENTO ESAMI DI STATO: alcuni docenti saranno nominati nel mese di gennaio come membri interni alle classi della scuola e dalla data di inizio degli esami fino alla conclusione degli stessi svolgeranno le attività previste dal presidente di commissione. Nel mese di maggio verranno notificate le nomine da parte del MIUR per i membri esterni.

  1. CORSI DI RECUPERO: I docenti potranno svolgere i corsi di recupero per gli alunni con giudizio sospeso nel mese di luglio e provvedere alle verifiche nel mese di settembre. Le lezioni verranno registrate in apposito registro.Il presente Vademecum è valido fino a nuova delibera del Collegio dei Docenti.

Scroll To Top